Fascicolo e Targhetta Marcatura CE Cancelli

Servizio Marcatura CE Cancelli FABBRI Italia Conforme al Regolamento Prodotti da Costruzione CPR 305/2011/UE e Norma UNI EN 13241 rev. 2016. Compila i moduli di rilievo cantiere del cancello, al resto ci pensiamo noi. Per informazioni chiamaci al numero 327 7911459 oppure inviaci una mail a info@cioffiservizi.it – Per la certificazione ce dei cancelli,

CLICCA SULL’IMMAGINE DEL CANCELLO CHE DEVI MARCARE CE

Cancelli battenti a 1 e 2 ante

Scarica i moduli rilievo cantiere per la marcatura CE cancelli a BATTENTE

PROCEDI >>> 

Cancelli scorrevoli a 1 e 2 ante

Scarica i moduli rilievo cantiere per la marcatura CE cancelli SCORREVOLE

PROCEDI >>>

Cancelli autoportanti senza guida a terra

marcatura ce cancelli autoportanti

Scarica i moduli rilievo cantiere per la marcatura CE cancelli

A SBALZO – AUTOPORTANTE

PROCEDI >>>

 Importanti aggiornamenti normativiDal 01 maggio 2005 il fabbro, carpentiere (costruttore di cancelli), aveva l’obbligo di immettere sul mercato solo cancelli con la marcatura CE ad esclusione del cancello pedonale… Con la pubblicazione della nuova edizione della norma  EN 13241:2016 sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, dal 02 novembre 2017 vige l’obbligo della marcatura CE anche per le porte commerciali e residenziali (serrande o griglie avvolgibili, cancelli pedonali) utilizzati principalmente per l’accesso di persone e non di veicoli o merci indifferentemente dalle dimensioni.

Aggiornamento 11 luglio 2017 Prodotti da Costruzione –  Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto legislativo nr. 106/2017 che regola il mercato:  Il fabbricante, che viola l’obbligo di redigere la Dichiarazione di Prestazione (DoP) e di conseguenza non applica la marcatura CE sarà punito con un ammenda da € 4.000  fino a € 24.000. Cioffi Servizi, supporta il fabbro costruttore del cancello nuovo e per la presa in carico del vecchio sia a movimentazione manuale che motorizzato, realizzando il Fascicolo Tecnico del cancello da conservare in azienda, il Fascicolo Tecnico del cancello per il cliente FTC e la targhetta di marcatura CE incisa a laser. Il costo vivo della marcatura CE andrà ad aggiungersi ai costi vivi di fabbricazione del cancello. Non è pensabile proporre la marcatura CE solo su richiesta del cliente e in aggiunta fargliela pagare al cliente. Il cancello DEVE essere immesso sul mercato già marcato CE. Cioffi Servizi, sulla base delle indicazioni fornite dal fabbro, carpentiere, andrà a compilare gran parte della documentazione e inserirà le schede tecniche degli accessori che verranno utilizzati indipendentemente dalla marca.

   IMG_6901  IMG_6899 (2)  IMG_1446  IMG_1743  Marcatura CE Cancelli Formazione 2019_d  IMG_1449  sdr  IMG_1441  IMG_2029  IMG_2053  IMG_2047  IMG_1951 - Copia  IMG_0299  IMG_6194  IMG_0170  Certificazione EN 1090 Cioffi Servizi  IMG_1741  IMG_1732  sdr  IMG_2006  IMG_2011  IMG_2437  IMG_2435 (2)  IMG_2438 (2)  IMG_2452IMG_2459  IMG_2471  IMG_2504  IMG_2512  IMG_2464  IMG_2577

SERVIZI OFFERTI: Cioffi Servizi si propone come punto di riferimento e supporto formativo per quanti operano, direttamente ed indirettamente, nel settore delle Chiusure Tecniche in genere e in particolare nell’ambito delle chiusure a movimentazione manuale, tipicamente cancelli ma anche portoni industriali, porte da garage e sezionali; l’obiettivo è finalizzato al rispetto degli obblighi normativi e di sicurezza.

Considerazioni base sulla marcatura CE

Ormai è da parecchi anni che i cancelli costruiti tipicamente da fabbri, carpentieri e serramentisti devono essere marcati CE, in riferimento prima alla Direttiva Prodotti da Costruzione 89/106/CEE e poi – dal luglio 2013 – al Regolamento dell’Unione Europea n. 305/2011 sui Prodotti da Costruzione (CPR). La norma tecnica di riferimento è la UNI EN 13241:2016. La EN 13241-1 è stata ritirata dal mercato e sostituita!!
Il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) ha introdotto alcune semplificazioni, rendendo più agevole – dal punto di vista amministrativo – rispettare i compiti ai quali i costruttori delle chiusure manuali devono obbligatoriamente adempiere.
I concetti base sono i seguenti:
1. Le chiusure manuali in questione devono essere marcate CE. A tale scopo, il costruttore della chiusura manuale (fabbro, carpentiere o serramentista che sia) deve, in particolare, compilare e consegnare al cliente – sotto la sua esclusiva responsabilità – la Dichiarazione di Prestazione.
2. Tramite la marcatura CE il costruttore dichiara di aver costruito il prodotto nel rispetto della normativa vigente; la marcatura CE non è una certificazione (nel senso esatto del termine), anche se generalmente viene usato in modo improprio il termine “certificare” anziché “dichiarare la conformità” o “marcare CE”.
3. Marcare CE significa che il prodotto (nella caso specifico, la chiusura manuale) rispetta tutti i requisiti essenziali che gli competono (resistenza meccanica e strutturale, compresa la classe di resistenza al carico del vento, e l’utilizzo degli accessori adeguati ai fini della stabilità e sicurezza) e non solo una parte. Al fine della marcatura CE delle chiusure manuali non serve che una singola caratteristica, quale ad esempio la classe di resistenza al carico del vento, venga avallata da un Organismo Notificato che ha effettuato la prova su un campione del prodotto.
Secondo il Regolamento Prodotti da Costruzione, la prova può essere effettuata dal costruttore del prodotto tramite sistema di calcolo oppure direttamente in Ditta (la norma tecnica spiega come).

Attività che Cioffi Servizi propone
A. Corsi sulle chiusure manuali (marcatura CE delle chiusure industriali, commerciali, da garage e cancelli; tipicamente: cancelli, portoni industriali, basculanti e sezionali); vengono trattati gli aspetti pratici relativi all’ entrata in vigore del Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) – che dal 1° luglio 2013 ha sostituita l’omonima Direttiva – e i cambiamenti introdotti.
Inoltre:
– I requisiti fondamentali della chiusura (resistenza e stabilità) e la prova al carico del vento;
– La documentazione che il costruttore deve preparare e consegnare, in parte, al cliente;
– Le tematiche collegate alla fornitura di una chiusura motorizzata;
– La presa in carico per manutenzione, adeguamenti o assistenza;
– Il Controllo del Processo di Fabbricazione.
B. Corsi sulle chiusure automatizzate. Le chiusure manuali alle quali viene aggiunta l’automazione sono macchine; anche esse devono essere marcate CE in riferimento alla Direttiva Macchine e il loro costruttore (che è colui che automatizza il manufatto preesistente) assume gli stessi obblighi dei costruttori di macchine; deve effettuare l’analisi dei rischi e deve compilare il fascicolo tecnico cancello CE motorizzato; deve inoltre predisporre dell’altra documentazione, parte della quale destinata al “cliente”.
C. Corsi sulle chiusure tagliafuoco e porte in vie di esodo, che secondo la normativa vigente (Decreto 10 marzo ’98) devono essere sottoposte obbligatoriamente a manutenzione.
Il corso è rivolto ad installatori e manutentori che operano nel settore.
Obiettivo del corso è fornire le indicazioni per la corretta gestione delle porte tagliafuoco e di quelle nelle vie di esodo (per queste ultime anche per la corretta immissione nel mercato). Viene inoltre illustrata la norma UNI 11473 (rivolta ad installatori e manutentori di chiusure tagliafuoco), che rappresenta la regola dell’arte, la quale va a regolamentare un settore molto delicato per la sicurezza alla quale tutti si devono adeguare.
D. Misura delle forze di impatto, effettuata tramite l’apposito strumento di misura (riferimento norma UNI EN 12445) e fornitura del report relativo.
E. Verifica della resistenza al carico del vento, tramite sistema di calcolo con il nostro studio di ingegneria e progettazione – Contattateci anche per altre tipologie di costruzioni..
F. Compilazione del fascicolo del manufatto, al fine della marcatura CE, partendo dalle indicazioni che il costruttore, responsabile della marcatura CE, fornisce; contiene la documentazione che il costruttore medesimo dovrebbe compilare, compresa la Dichiarazione di Prestazione – che dovrà essere firmata dal costruttore e anche l’etichetta della marcatura CE. Per ulteriori informazioni clicca qui.
G. Cioffi Servizi opera su tutto il territorio nazionale e si propone a costruttori, installatori e manutentori e periodicamente effettua seminari informativi; effettua interventi di consulenza e fornisce assistenza tecnica. È in grado di proporre corsi, ai fini della marcatura CE, anche per le opere strutturali in riferimento alla certificazione EN 1090 per le opere strutturali e le Qualifiche per i procedimenti di saldatura (Patentini saldatore)

liudmila-cioffi-uff-amm-chiusure-tecniche-cioffi-servizi-jpg_1-2.corso-marcatura-ce-cancelli Cprso Formazione Tagliafuoco 2  CORSO Formazione Tagliafuoco  Corso Formazione Tagliafuoco 6  Corso Formazione Tagliafuoco 7  Corso Formazione Tagliafuoco 5  Corso Formazione Tagliafuoco 1  Corso Formazione Tagliafuoco 3  Corso Formazione Tagliafuoco 4  Corso Formazione Tagliafuoco 8  Corso Formazione Tagliafuoco 9

 cropped-79f4728dbd978e08b9e022bf62b4c8f9-Copia.jpg

Studio CM di Cioffi Mauro – Cioffi Servizi

Via Greguoli, 2B 31048 San Biagio di Callalta (TV)

Via Zenson di Piave n. 11 – 31100 Treviso
Cell: 327 7911459 Mauro – 327 7188597 Federico
Email: info@cioffiservizi.it – cioffiservizi@gmail.com
P. Iva 04631450261